Balcani OnLine è il sito ufficiale dedicato ai progetti d'intervento italiano in favore dello sviluppo dei Paesi dell'area balcanica
notizia flash notizia flash

Agrokor e INA in cima alla top 100 delle aziende della regione
08/01/2010 - Croazia
Chamber of Economy of Croatia

L’Agrokor e l’INA si sono collocate in cima alla graduatoria delle cento imprese migliori della regione Adria secondo le entrate registrate nel 2008. La graduatoria, che è stata elaborata dall’istituto di consulenza Deloitte, comprende la regione dei sei Paesi dell’ex-Yugoslavia.

Oltre all’Agrokor, che si trova al primo posto con 3,8 miliardi di euro di entrate nel 2008, e all’INA che si è collocata seconda con 3,75 miliardi di euro, tra le prime dieci imprese si trova anche la Konzum con 1,6 miliardi di euro.
Al terzo posto della graduatoria regionale si è collocata l’industria petrolifera serba NIS, mentre la quarta è la slovena Petrol e la quinta la Mercator.
Su cento imprese della graduatoria, 38 sono slovene, 30 croate, 23 serbe, 5 bosniache, 3 macedoni e una montenegrina.
La maggior parte delle imprese appartiene al settore di vendita e produzione dei beni di largo consumo (34) e al settore di gestione di energia elettrica (29), mentre le imprese di produzione sono solo 13.
È stata creata inoltre la graduatoria delle banche regionali in base alla quantità totale degli attivi e delle 25 compagnie assicurative, in base ai premi lordi.
Secondo la ricerca Deloitte, la banca maggiore regionale è la slovena NLB, seguita da quattro banche croate: Zagrebacka, Privredna, Erste e Raiffeisen. Tra le prime dieci banche ci sono inoltre la Splitska (8° posto) e la Hypo Alpe-Adria-Bank (9° posto).