Balcani OnLine è il sito ufficiale dedicato ai progetti d'intervento italiano in favore dello sviluppo dei Paesi dell'area balcanica
notizia flash notizia flash

Segnato un calo del 32,2% della produzione industriale
26/01/2010 - Montenegro
Intellinews - Elab.Informest

La produzione industriale è diminuita del 32,2% a/a nel 2009, dopo il lieve calo del 2% a/a registrato l’anno precedente, secondo quanto riportato dall’ufficio statistico.

Tale risultato è stato causato dalla contrazione annuale del 38,6% registrata nella produzione dell’industria manifatturiera (-11,3% a/a nel 2008) e calo del 65,5% del settore minerario (dopo l’incremento del 17,7% a/a dell’anno precedente). L’industria metallurgica (che ha una quota del 43,4% nella produzione industriale complessiva) ha segnato un calo del 53,5% a/a, rispetto al calo annuale del 12,9% registrato nel 2008. La crisi economica globale ha influenzato negativamente le prestazioni del settore dei metalli. Contemporaneamente l’industria delle utilità ha registrato risultati inferiori alla media quest’anno, riportando una diminuzione della produzione del 2,4% a/a nel 2009, a fronte dell’incremento del 31,9% dell’anno precedente. Il calo della produzione è dovuto alla riparazione della centrale termoelettrica di Pljevlja durata 7 mesi. A dicembre i produttori domestici hanno registrato un calo annuale della produzione del 24,6% a/a, a fronte del -45,6% a/a registrato nel mese precedente. Il parziale miglioramento è giunto come un risultato del minore calo della produzione in tutti i principali settori industriali. L’industria manifatturiera ha registrato una moderazione di 18,9 punti percentuale in termini mensili del calo produttivo che è stato pari al 34,7% a/a; il settore minerario ha segnato una contrazione annuale del 57,9%, a fronte del -85,1% a/a di novembre; l’industria dell’utility ha diminuito il proprio calo di 11,3 p.p. m/m a solo 3,5% a/a a dicembre.